L’ eco di San Carlo – Domenica 16 Febbraio 2014

Premi quipdf (550KB) per scaricare la versione pdf.

intestazione eco verde f

Anno XIII – n° 07
16 Febbraio 2014

Umilitas

L’editoriale

Incredibile!!!
Su invito di un amico, mi leggo gli “Standard per l’Educazione Sessuale in Europa” dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Rimango allibito: sessualità olistica, cioè il sesso (non la persona, il suo destino) è il criterio di tutto (tutto è sesso, il sesso è tutto); educare al piacere istintivo; togliere i pregiudizi religiosi e culturali; concezione individualistica ed edonistica della sessualità; silenzio sull’esperienza del dono; la responsabilità è per gravidanze e malattie; fare sesso è sempre bene, con altri basta il consenso; tutto tende alla cultura del “gender” e all’omosessualità; i genitori non esistono.
Ecco alcune ‘chicche’ (badate le età!).
Per bambini da 0 a 4 anni. Diversi modi di diventare figlio in una famiglia. Piacere nel toccare il proprio corpo, masturbazione infantile precoce.
Da 4 a 6 anni. Masturbazione infantile precoce. “Il mio corpo appartiene a me”. Spetta ai bambini decidere.
Da 6 a 9 anni. L’idea base della contraccezione (è possibile pianificare sulla propria famiglia). “Sesso accettabile”: consensuale, volontario, paritario. Masturbazione/autostimolazione.
Da 9 a 12 anni. Utilizzare preservativi e contraccettivi correttamente in futuro. La prima esperienza sessuale. Orientamento di genere, differenze fra identità di genere e sesso biologico.
Da 12 a 15 anni. Gravidanza (anche in relazioni omosessuali) e infertilità. Aspettative rispetto all’eccitazione sessuale e alle differenze di genere. Utilizzare correttamente preservativi e contraccettivi. Leggi e regolamentazioni nazionali (età per il consenso ai rapporti sessuali).
Oltre i 15 anni. Gravidanza surrogata, riproduzione medicalmente assistita. Infertilità, aborto, contraccezione, contraccezione d’emergenza. Bambini “su misura”, genetica. Differenze di genere rispetto a fertilità, riproduzione e aborto. Ammettere di fronte agli altri i propri sentimenti omosessuali o bisessuali. Diritto di abortire.
Su http://www.aispa.it/attachments/article/78/STANDARD%20OMS.pdf leggete le 68 pagine del documento!
E il nostro governo, che non ha soldi, ha stanziato 10 milioni di € per formare i docenti ad insegnare tutto questo [il governo è caduto, ma su questi temi le prospettive future non sono migliori]. E i genitori? si adeguino! l’educazione è dello Stato! Mussolini ha insegnato: tornano i “balilla”, cari miei!
Come e quando ci ribelliamo?
Arduo, ma urgente e affascinante il nostro compito di testimoniare la bellezza
della sessualità come la propone Cristo!

Don Giovanni

PAROLA DEL PAPA
Fratelli e sorelle, buongiorno!PAPA
Nel Vangelo di questa domenica, che viene subito dopo le Beatitudini, Gesù dice ai suoi discepoli: «Voi siete il sale della terra … Voi siete la luce del mondo» (Mt 5,13.14). Questo ci stupisce un po’, se pensiamo a chi aveva davanti Gesù quando diceva queste parole. Chi erano quei discepoli? Erano pescatori, gente semplice… Ma Gesù li guarda con gli occhi di Dio, e la sua affermazione si capisce proprio come conseguenza delle Beatitudini. Egli vuole dire: se sarete poveri in spirito, se sarete miti, se sarete puri di cuore, se sarete misericordiosi… voi sarete il sale della terra e la luce del mondo! Per comprendere meglio queste immagini, teniamo presente che la Legge ebraica prescriveva di mettere un po’ di sale sopra ogni offerta presentata a Dio, come segno di alleanza. La luce, poi, per Israele era il simbolo della rivelazione messianica che trionfa sulle tenebre del paganesimo. I cristiani, nuovo Israele, ricevono dunque una missione nei confronti di tutti gli uomini: con la fede e con la carità possono orientare, consacrare, rendere feconda l’umanità. Tutti noi battezzati siamo discepoli missionari e siamo chiamati a diventare nel mondo un vangelo vivente: con una vita santa daremo “sapore” ai diversi ambienti e li difenderemo dalla corruzione, come fa il sale; e porteremo la luce di Cristo con la testimonianza di una carità genuina. Ma se noi cristiani perdiamo sapore e spegniamo la nostra presenza di sale e di luce, perdiamo l’efficacia. Ma che bella è questa missione di dare luce al mondo! E’ una missione che noi abbiamo. E’ bella! E’ anche molto bello conservare la luce che abbiamo ricevuto da Gesù, custodirla, conservarla. Il cristiano dovrebbe essere una persona luminosa, che porta luce, che sempre dà luce! Una luce che non è sua, ma è il regalo di Dio, è il regalo di Gesù. E noi portiamo questa luce. Se il cristiano spegne questa luce, la sua vita non ha senso: è un cristiano di nome soltanto, che non porta la luce, una vita senza senso. Ma io vorrei domandarvi adesso, come volete vivere voi? Come una lampada accesa o come una lampada spenta? Accesa o spenta? Come volete vivere? [la gente risponde: Accesa!] Lampada accesa! E’ proprio Dio che ci dà questa luce e noi la diamo agli altri. Lampada accesa! Questa è la vocazione cristiana.

(Papa FRANCESCO, ANGELUS, Piazza San Pietro, Domenica, 9 febbraio 2014)

La Parrocchia propone
– Oggi, 16 febbraio, è la domenica in oratorio per le II elementari. Domenica prossima 16 febbraio è per le III elementari. Tutte le domeniche pomeriggio aspettiamo i ragazzi per preparare il carnevale.
– Mercoledì 19 febbraio alle 21 al bar scuola di comunità gruppo Marzona.
– Venerdì 21 febbraio adolescenti e giovani del S. Carlo sono attesi alla messa delle 18.15, poi incontro e altro, con cena (da prenotare) …
– Mercoledì 26 febbraio ore 21 catechesi per adulti “comunità che educa”, in sala don Mansueto alla S. Famiglia.
– Nel volantino allegato si invita ad offrire una quota mensile per gli alimenti.
– Dal 24 aprile al 2 maggio c’è il pellegrinaggio in Turchia: informazioni sul pieghevole in atrio. Ci sono anche le proposte di vacanze estive per 3a-5a elementare, medie, adolescenti.
– In fondo alla chiesa ci sono buste per far celebrare messe in altre chiese da altri preti: è anche un modo di sostenerli. E ci sono i fogli con la catechesi del Papa del mercoledì sulla eucaristia.

Domeniche in oratorio
16 febbraio    II elementari
23 marzo        V elementare e I media: con rinnovo promesse battesimali il 30 marzo alle 11.30
23 febbraio   III elementari
16 marzo        IV elementare ore 11.30 S. Messa. Pranzo in oratorio, giochi, attività (preparare carnevale o Via Crucis)
(pranzo: solo 1° [€ 3: iscrizioni alle catechiste], il resto da casa!)
ore 14.45  “Angelus”, incontro per genitori
                                                               ore 16 merenda

Tutte le domeniche dalle ore 14.45 attesi i ragazzi per giochi e attività (carnevale, via Crucis …)
Inoltre:          sabato 8 marzo ore 14.30       sfilata carri di carnevale
                          lunedì 10 marzo ore 16.45     rito delle ceneri (anche alle ore 19)
                         domenica 13 aprile ore 11       processione delle palme
ore 15      Via Crucis con coro in oratorio e chiesa

Fondo Diocesano Famiglia Lavoro: fase 2
Per persone prive di occupazione, disoccupati da breve, con almeno un figlio a carico-Formazione mirata: percorsi di formazione, riqualificazione, reinserimento …
-Microcredito (da restituire): per avvio di piccole imprese.
-Fare impresa insieme: accompagnamento, consulenza per nuove attività.
-Contributi a fondo perso a famiglie: su obiettivo/progetto, corsi formazione, materiali Contattare la Caritas locale, p.za della Chiesa, martedì e venerdì ore 10-12, giovedì 14.30-16.30; telefono 3295432961

Nuovi contributi al fondo: fai la tua donazione ad “Arcidiocesi di Milano”, causale “Fondo Famiglia-Lavoro” (IBAN [nuovo!]: IT94I0521601631000000002405 o CCP: 312272) (vedi anche www.fondofamiglialavoro.it  tel 0258431212)

La Caritas propone (sala parrocchiale, p.za della Chiesa, Novate M., tel. 3295432961):
CENTRO DI ASCOLTO  martedì e venerdì ore 10-12;  giovedì  ore 14.30-17
CENTRO LAVORO         per chi cerca occupazione, per chi offre posti lavoro martedì e venerdì ore 10-12;  giovedì  ore 14.30-17 e ore 20 

Il 5 per mille (Codici Fiscali di alcuni enti)
Invitiamo gli interessati a segnalarci eventuali inesattezze.

Piccola Fraternità (nostro banco di solidarietà) 97032880151
Associazione sportiva “S. Carlo Humilitas”(nostro oratorio) 97412160158
Scuola materna Giovanni XXIII, Novate 03574730150
La Tenda onlus, Novate 97269160152
Banco Alimentare (raccolta alimentari in Italia) 97075370151
Unitalsi 04900180581
Cooperativa dei fiori, Bresso 04074390156
Associazione Giovanni Testori 12635680155
AVSI 81017180407 

 

Avvisi della settimana
17 febbraio   Lunedì
  Ore  08.30    S. Messa      per una famiglia (Zocchi – Cortellino)
18 febbraio   Martedì
  Ore  20.45    S. Messa      def. Di Bitonto.
def. Poli Luigi, Pierina, Sergio.
def. Ferrari
19 febbraio   Mercoledì
  Ore  18.15    S. Messa e Ador. Euc (fino alle 19.30)      def. Salvatore Alvaro
20 febbraio   Giovedì
  Ore  08.30    S. Messa
21 febbraio   Venerdì
  Ore  18.15    S. Messa      def. Nicolò e Rosa
22 febbraio   Sabato
  Ore  20.30    S. Messa      def. Giovanna e Giovanni Scrosati
23 febbraio   Domenica    Penultima dopo Epifania
  Ore  09.30    S. Messa      def. Nebuloni Paolo
  Ore  11.30    S. Messa      def. Anna Abruzzese, Giovanni Tosoni
  Ore  18.30    S. Messa      def. Pasqua e Nunzio Palmieri

 

This entry was posted in Archivio Eco di San Carlo. Bookmark the permalink. Follow any comments here with the RSS feed for this post. Both comments and trackbacks are currently closed.